Terremoti

 REGOLE DI COMPORTAMENTO
COSA FARE IN CASO DI TERREMOTO
DOMANDE e RISPOSTE dal sito della campagna “io non rischio”
Per saperne di più dal sito della campagna “io non rischio”

Organizziamo il Piano Familiare per le Emergenze (informazioni e suggerimenti)

TERREMOTO TEST

Mappa interattiva dal sito dell’INGV

Sebbene tutti i parametri forniti siano stati rivisti da analisti sismologi, nessuna garanzia implicita o esplicita e’ fornita. Ogni rischio derivante da un uso improprio dei parametri o dall’utilizzo delle informazioni inaccurate e’ assunto dall’utente.


Sismogramma in diretta dalla stazione sismica di San Marino IESN

Mappa interattiva della pericolosità sismica
European-Mediterranean Seismological Centre
WORLD EARTHQUAKES
PACIFIC TSUNAMI WARNING CENTER

16 Agosto 2013  Due terremoti rispettivamente di  magnitudo(Ml) 4.1 sono avvenuti alle ore 01:04 e 01:06 ora locale sulla costa nord-orientale della Sicilia in provincia di Messina. La profondità degli eventi è stata di 10.4 Km. I comuni più vicini (entro i 10 km dall’epicentro) sono: BROLO (ME), FICARRA (ME), GIOIOSA MAREA (ME), LIBRIZZI (ME), MONTAGNAREALE (ME), PATTI (ME), PIRAINO (ME), RACCUJA (ME), SANT’ANGELO DI BROLO (ME), SINAGRA (ME).  Da ricognizione da parte della SORIS, impegnata, tra l’altro, anche a rispondere alle chiamate telefoniche dei cittadini del territorio interessato, risulta che il sisma è stato avvertito nei Comuni della provincia di Messina e di Catania. Non sono stati segnalati danni. Lo sciame prosegue.

16 Aprile 2013 A distanza di una sola settimana dal sisma nella città portuale di Busher che ha ucciso 37 persone, una fortissima scossa di terremoto di magnitudo 7.8 ha colpito l’Iran alle ore 12:44:22 italiane (10:44:22 16/Apr/2013 – UTC).

07 Marzo 2013 Terremoto in provincia di Messina Un terremoto di magnitudo(Ml) 3.7 è avvenuto alle ore 23:36:59 italiane del giorno 07/Mar/2013 (22:36:59 07/Mar/2013 – UTC).

Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico: Costa_siciliana_settetrionale in prossimità di San Fratello, sui Monti Nebrodi.
Il sisma, che ha avuto un epicentro abbastanza superficiale ad appena 8,9 chilometri di profondità, è stato avvertito distintamente dalle popolazioni dell’area interessata, e in particolare dei comuni di Alcara Li Fusi, Capizzi, Caronia, Militello Rosmarino, Mistretta, Reitano, Sant’Agata di Militello, Santo Stefano di Camastra, Acquedolci e Torrenova, nel Messinese, Cerami  e Troina in provincia di Enna.
Non risultano al  momento danni a persone o cose.

17 febbraio 2013 Terremoto in provincia di Frosinone

Un terremoto di magnitudo 4.8 si è verificato nella serata di ieri, 16 febbraio, alle ore 22.16 in provincia di Frosinone. L’ipocentro è stato localizzato a 11 km di profondità e le località vicine all’epicentro sono i comuni di Sora, Isola del Liri e Castelliri. L’evento è stato nettamente avvertito dalla popolazione e, a parte una persona deceduta per infarto ad ad Isola del Liri, non risultano persone direttamente coinvolte dagli effetti del sisma.
Sono ancora in corso le verifiche da parte dei tecnici, ma al momento non si registrano danni rilevanti ad edifici. Le infrastrutture viarie e di trasporto e le reti di gas, acqua ed elettricità non hanno subito danneggiamenti ed è quindi garantita la funzionalità dei servizi essenziali.
A seguito dell’evento, i sistemi regionali e locali di protezione civile del Lazio e dell’Abruzzo si sono attivati. Al momento in particolare, oltre alle strutture deputate al soccorso e ai tecnici, sono operative circa 40 squadre di volontari nella provincia di Frosinone per il supporto alle attività delle verifiche sugli edifici e per dare assistenza alla popolazione. È stata istituita un’unità di crisi presso il comando dei Vigili urbani di Sora, dove sono state allestiti dormitori presso due palestre che potranno ospitare un centinaio di persone.
Il Dipartimento della Protezione Civile monitora l’evoluzione della situazione, in stretto raccordo con il sistema nazionale ed il territorio.

[17/02/13 ore 02:00] Terremoto magnitudo 3,7 con epicentro a est del lago di Campotosto, profondità di 16 Km avvertito distintamente all’Aquila, Perugia, Rieti e Cociaria.

[17/02/13 ore 02:14] Terremoto magnitudo 2,7 con epicentro a est del lago di Campotosto, profondità di 15 Km.

 

I commenti sono chiusi.